Cultura

In “Luca” temi cari a Don Bosco e Don Milani

Il nuovo film d'animazione Disney-Pixar ha un forte messaggio educativo.
di Andrea Frison

“Luca”, il nuovo film d’animazione targato Disney Pixar, è destinato a rimanere nel cuore di chi lo guarda. Il regista italiano Enrico Casarosa è riuscito nell’impresa di ambientare in Liguria una storia di amicizia e diversità consegnando al pubblico di tutto il mondo l’immagine di un Paese (il nostro) non stereotipata ma sentimentale e un po’ onirica (“felliniana”, se si vuole) come possono esserlo solo i bei ricordi delle estati vissute da bambini. E quella di Luca, una creatura marina che assume sembianze umane fuori dall’acqua, è un’estate speciale: scopre per la prima volta la terraferma lasciandosi coinvolgere dal suo nuovo amico Alberto, anche lui creatura acquatica. I due si mescoleranno ai coetanei di un piccolo villaggio di pescatori, stringendo nuove amicizie e affrontando angherie e pregiudizi, sempre attentissimi a non svelare la loro vera identità di “mostri marini”. A dare una svolta alla storia e all’amicizia tra Alberto e Luca è il desiderio di quest’ultimo di andare a scuola alla fine dell’estate, un desiderio innsecato dalla curiosità per le bellezze del mondo che lo circonda. Ed è qui che il film tocca il punto più alto, confrontandosi con la storia di Pinocchio: Luca andando a scuola vuole diventare un “bambino vero” senza negare la sua natura ma inserendola in una cornice più grande del mondo sottomarino. Un desiderio che cambierà anche la vita di Alberto, una sorta di “Lucignolo” che vive senza regole e legami, anche a causa di una ferita profonda, ma in fondo impaurito dalla propria diversità. Per chi vuole leggerlo, nel film vi è un forte messaggio educativo che ricorda Don Bosco, l’educazione tra pari di Don Milani, il mettersi a servizio dei coetanei, specie se più sfortunati, e che la carta che vince sui prepotenti è essere, in fondo, dei “bravi bambini”, come dice lo stesso Luca. Da sottolineare, infine, il punto di vista dei genitori di Luca, all’inizio preoccupatissimi ma alla fine fiduciosi, perchè consapevoli che sì, Luca incontrerà ancora tante persone che lo discrimineranno per la sua diversità ma che avrà anche la maturità di scegliersi per amiche le persone più belle e più vere.