Diocesi In primo piano

Natura, Parola e bellezza Ecco Risorgenti 2.0

Sabato 10 luglio dalle 9 alle 12  a Villa San Carlo di Costabissara ci sarà il secondo appuntamento con Risorgenti 2.0, la proposta “smart” della Pastorale giovanile per giovani dai 18 ai 35 anni. L’incontro dal titolo “Attraversare lo Iabbok” offre la possibilità di scoprire Giacobbe con il bibliodramma, esperienza guidata da sorella Alessandra Buccolieri di Casa Betania. 

La proposta, iniziata con il primo incontro il 5 luglio a Ora Decima, rappresenta, come ci dice don Lorenzo Dall’Olmo, direttore dell’Ufficio di pastorale giovanile, una delle eredità della pandemia. Risorgenti, infatti, nasce «lo scorso anno quando non si poteva fare molto altro ed era opportuno fare delle proposte in giornata, all’aperto, in mezzo alla natura e con la Parola di Dio come componente indispensabile». Gli incontri puntano anche a valorizzare dei luoghi significativi della nostra diocesi, come Ora decima, Villa San Carlo, il Convento di Isola, o a Mossano piuttosto che a Meda. «Ci accompagneranno sempre – spiega don Lorenzo – delle figure di riferimento che ci aiuteranno a percorrere questi luoghi con la Bibbia in mano. Gli ingredienti sono infatti “natura, Parola e bellezza” per trovarsi a riscoprire sorgenti vive di spiritualità». Risorgenti è anche un augurio «per un’estate che ci aiuta a risorgere, a ripartire e rinascere dopo la pandemia». 

I cinque incontri proposti (dopo quello del 10 luglio altri tre appuntamenti il 16, il 23 e il 27 luglio) rappresentano delle iniziative «smart, leggere, che permettono alle persone anche di sperimentarsi in qualcosa di non troppo impegnativo. Si tratta di appuntamenti “economici”, più piccoli in termini di numeri e di distanza e dunque più accessibili». Ogni incontro è indipendente dagli altri e non è richiesto di partecipare a tutti.

Lo scorso anno si sono rivelate come delle ottime occasioni per reincontrarsi, per ascoltare la Parola di Dio in modo sempre nuovo e per questo sono state riproposte.

Quest’anno il filo che unisce le varie proposte è rappresentato dal «tema dell’attraversamento, dello sconfinamento ovvero l’idea di attraversare questo tempo, di superare questo confine e i limiti che ci ha messo la pandemia, ma che nella fede ci viene chiesto di superare. Per questo le pagine della Parola che incontreremo – precisa don Lorenzo – racconteranno appunto di attraversamenti».

Per conoscere i singoli appuntamenti e iscriversi basta visitare il sito della pastorale giovanile www.vigiova.it.

Lo sviluppo di questa proposta è il cammino di fede dall’11 al 14 agosto “Sorgenti di fede”. «La proposta, peraltro, – spiega Dall’Olmo – rientra nella tradizione del pellegrinaggio estivo della pastorale giovanile. Quest’anno sarà in un luogo vicino quale la Toscana con la Valle Santa con La Verna, Camaldoli e la fraternità di Romena. Quest’anno la proposta avrà la peculiarità di visitare luoghi che nella spiritualità della Chiesa hanno lasciato il segno».