Diocesi In primo piano

Sabato 30 luglio a Noventa Vicentina il funerale di don Giorgio Balbo, scomparso improvvisamente a 67 anni

Lunedì 25 luglio mattina è morto improvvisamente don Giorgio Balbo, parroco dell’Up di Noventa Vicentina-Saline-Agugliaro. Aveva compiuto 67 anni da pochi giorni, il 17 luglio.

Nato a Vicenza nel 1955, don Giorgio è stato ordinato prete il 22 maggio del 1983. I sui primi incarichi cono stati quello di vicario cooperatore a San Marco in Vicenza dal 1983 al 1985 e quello di vicario parrocchiale a SS. Trinità di Schio dal 1985 al 1991 e a Marano dal 1991 al 1996.

Nel 1996 viene nominato parroco di San Giuseppe a Vicenza e nel 2002 di Rosà, dove rimarrà fino al 2015 (nel 2012 assume la guida anche della parrocchia di Cusinati). L’ultimo incarico, quello di parroco nell’Unità pastorale di Noventa e Saline, allargatasi poi ad Agugliaro.

Nel 2003 era stato insignito del titolo di canonico della cattedrale.

Don Giorgio nelle ultime settimane aveva visto peggiorare le sue condizioni di salute. È stato trovato senza vita la mattina di lunedì 25 luglio da un amico infermiere che sei era recato in canonica per prestargli delle cure.

La liturgia di commiato e di suffragio avrà luogo sabato 30 luglio alle 9.30 nel duomo di Noventa Vicentina, preceduta alle ore 9.00 da un momento di preghiera e di testimonianza. La sepoltura avverrà nel cimitero di Creazzo.

Le Veglie di preghiera si terranno:

  • giovedì 28 luglio alle ore 20.30 nella chiesa parrocchiale di S. Giuseppe in Vicenza e nel duomo di Rosà;
  • venerdì 29 luglio alle ore 20.30 nel duomo di Noventa Vicentina.