Diocesi In primo piano

Dopo Panama, vicentini in viaggio per El Salvador

di Lorenza Zago

Dopo il grande evento di ieri al Parco San Juan Pablo II, la veglia di preghiera con Papa Francesco di sabato, è una settimana ricca di incontri, riflessioni e divertimento è tempo di partire per i giovani vicentini a Panama per la 34^ Giornata Mondiale della Gioventù.

La destinazione, però, non è l’Italia perché non è ancora giunto il momento di tornare a casa. I 14 ragazzi della nostra Diocesi, accompagnati sempre da don Lorenzo Dall’Olmo, in queste ore sono atterrati a San Salvador. Per loro inizia una nuova avventura nella terra di San Oscar Romero alla scoperta dei luoghi del suo apostolato.

Il viaggio prosegue, infatti, con una seconda parte – quella salvadoregna – dal carattere più missionario. Fino al 3 febbraio visiteranno le comunità di base di San Salvador e incontreranno suor Annalisa Marangoni, delle Piccole Sorelle del Vangelo, originaria dei Torri di Quartesolo, che presta servizio a pochi chilometri dalla capitale. Oltre a ripercorrere la vita di Oscar Romero, morto martire nel 1980 per mano di un cecchino degli squadroni della morte mentre celebrava la Santa Messa nella cappella di un ospedale, i giovani vedranno da vicino l’operato delle Piccole Sorelle del Vangelo nella catechesi e nella formazione, ma soprattutto accanto a persone e famiglie vittime della povertà e della miseria, della disoccupazione o di condizioni di lavoro disumane. Prima della partenza per Panama, durante le feste natalizie, i giovani pellegrini vicentini hanno avuto la possibilità di conoscere suor Annalisa Marangoni e di vivere con lei alcuni momenti di formazione.