Speciale

Focolarini, “Verso l’Europa con il dialogo”

di Maria Rita Dalla Zuanna

Un gruppo di organizzazioni della società civile ha promosso il corrente 4 maggio un’iniziativa di dialogo pubblico tra cittadini e politici in vista delle prossime elezioni europee del 26 maggio.

L’incontro che si svolgerà al Cinema Teatro S.Marco di Vicenza, ha l’obiettivo di coinvolgere i candidati dei gruppi politici che si presenteranno alla prossima scadenza elettorale proponendo loro domande raccolte su temi di forte interesse pubblico. I quesiti saranno preparati mediante il coinvolgimento di cittadini, gruppi e associazioni che sono interessati a conoscere l’orientamento dei gruppi politici e associazioni che sono interessati a conoscere l’orientamento dei gruppi politici su specifiche politiche come ad esempio l’ambiente, le politiche giovanili, il lavoro e la famiglia,

Il tempo a disposizione per rispondere alle domande raccolte dalla consultazione preliminare sarà uguale per tutti i candidati e il turno di parola sarà modificato in modo da variare l’ordine degli interventi. Nella seconda parte dell’incontro i candidati risponderanno alle domande raccolte tra il pubblico.

L’incontro vuole concentrare l’attenzione sui contenuti della politica e sulle proposte che i vari gruppi intendono portare avanti nella prossima legiglatura. Questa modalità è in linea con iniziative che si stanno realizzando in varie parti d’Italia tra le quali: #Stavoltavoto dell’Europarlamento e “L’Europa che vogliamo” delle associazioni che aderiscono a Retinopera.

Tra queste attività si colloca anche il dibattito su Facebook “Europe: Time to dialogue” promosso dal Movimento del Focolari. Alberto Lo Presti, promotore dell’iniziativa sintetizza cosi lo scopo del dibattito online:” le prossime votazioni avranno però un peso politico- nazionale ed internazionale- molto grande, perchè i nuovi europarlamentari contribuiranno a tratteggiare il profilo futuro dell’Unione europea: più aperta e accogliente o più concentrata sulla necessità dei singoli Paesi”.

L’uso della rete come piazza virtuale con iniziative aperte di discussione ha lo scopo di sviluppare un pluralismo attento e informato, superando la logica delle notizie gridate e delle fake news. In questo modo i gruppi aderenti e i singoli potranno dare il loro contributo per arricchire il dibattito e favorire un voto più consapevole.

L’incontro “Verso l’Europa”. In dialogo con i politici” è promosso da: Movimento Politico per l’Unità, non dalla Guerra, Centro Culturale San Paolo, Cooperativa Sociale la Goccia, Laboratorio Socio Politico Giovani Antiochia, L’associazione insieme per Sarajevo e il Meic.

L’iniziativa sarà moderata da Massimiliano Carretta di Non Dalla Guerra e della sociologa Camilla Brandao De Souza. Il pomeriggio sarà introdotto da Giuseppe Pellegrini dell’Università di Trento.

Commenta

Clicca qui per lasciare un commento