Veneto 2020

Enrico Cappelletti

Enrico Cappelletti – Movimento 5 Stelle

«Tra le infrastrutture prioritarie il Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale».

  1. La messa in atto di una seria tutela ambientale, che finora non c’è mai stata, con interventi volti ad arrestare il consumo di suolo, per il quale il Veneto è maglia nera, a fermare le emissioni tra cui quelle dell’appena approvato nuovo inceneritore di Fusina e a bonificare i territori colpiti dalla contaminazione da Pfas.
  2. L’apertura della discussione del disegno di legge in Parlamento, in modo da sentire le posizioni di tutti. In tal modo, potremo scoprire se la Lega voterà a favore, dato che ha subordinato la proposta di riforma sull’autonomia a quella presidenzialista voluta da Fratelli d’Italia. Le materie possono essere tutte negoziate in un percorso condiviso, fatta eccezione per l’istruzione e per i beni culturali.
  3. La più grande opera pubblica di cui necessitiamo è la manutenzione dell’esistente, viste le condizioni in cui versa il sistema infrastrutturale.  Accanto a questo, la messa in atto di interventi per l’equilibrio idrogeologico e, sul piano dei trasporti, la realizzazione del Sistema Ferroviario Metropolitano Regionale e l’elettrificazione delle linee ancora sprovviste.

Enrico Cappelletti. Ex Senatore con diploma di laurea in Scienze Politiche e specializzazione all’Università di Oxford, ha fondato una società che opera nel settore della sostenibilità ambientale. Ha scritto e depositato da primo firmatario sette disegni di legge, tra cui la riforma della prescrizione, il “daspo ai corrotti” e l’istituzione della Commissione di inchiesta sul dissesto delle Popolari venete.