Chiesa

Il vicentino don Domenico Soliman nuovo superiore generale della Società San Paolo

Don Domenico Soliman mentre presiede una celebrazione dell'eucarestia.

Il vicentino Don Domenico Soliman, 56 anni, è stato eletto dal capitolo della congregazione nuovo superiore generale della Società San Paolo. È dunque l’ottavo successore del Beato don Giacomo Alberione.

Nato a Thiene nato a Thiene il 2 giugno 1966. È entrato nella comunità paolina di Vicenza il 20 settembre 1977. Ad Albano Laziale, l’8 settembre 1986 ha emesso la prima professione, confermandola in perpetuo il 7 settembre 1992 a Roma. È stato poi ordinato sacerdote il 30 settembre 1995 a Vicenza. Postulatore generale della Famiglia Paolina dal 2018, attualmente ricopriva anche l’incarico di segretario generale della Società San Paolo.

Don Domenico ha anche prestato servizio per diversi anni a Vicenza, dove ha collaborato in numerose iniziative diocesane assieme alla Pastorale giovanile e all’Azione cattolica. Ha inoltre seguito la parrocchia del Cuore Immacolato di Maria, in città, occupandosi in particolare dei gruppi giovanili, dell’Azione cattolica e degli scout.