Diocesi In primo piano

Covid-19. Il Vescovo rinnova l’atto di affidamento della Diocesi alla Madonna di Monte Berico

Preoccupato per l’aggravarsi della situazione sanitaria e sociale anche nei nostri territori, ma confortato dalle tante manifestazioni di fede, preghiera e carità fraterna che pure in questi tempi di limitazione della pratica religiosa fioriscono tra la gente come segno di speranza, il Vescovo di Vicenza mons. Beniamino Pizziol invita tutti i fedeli a rinnovare con lui in forma pubblica e solenne l’Atto di affidamento della città e della diocesi di Vicenza alla Madonna di Monte Berico.

Martedì 24 marzo alle 20.30, nei primi vespri della solennità dell’Annunciazione, il Vescovo salirà al Santuario di Monte Berico per elevare, a nome di tutta la Chiesa che è in Vicenza, la preghiera di supplica alla Madre della Misericordiaaffinché intervenga in favore dell’umanità, aiutandoci a sconfiggere questa pandemia che ci affligge generando angoscia, sofferenze e lutti. La preghiera avverrà necessariamente a porte chiuse, ma sarà trasmessa da Radio Oreb (fm 90.20 www.radioreb.org) e da TeleChiara.

Fin dall’apparizione delle Vergine sul Monte Berico durante l’epidemia di peste del 1426, i vicentini sempre sono tornati a cercare protezione sotto il manto della Madonna, soprattutto nei momenti più tribolati della loro storia: epidemie, carestie, terremoti, guerre… Una devozione che ha varcato i confini della nostra città, coinvolgendo tutto il Veneto e arrivando, con i nostri emigranti, a far conoscere la Madonna di Monte Berico in tutta Italia e in molti Paesi lontani, dall’Europa alle Americhe.

Nel compiere questo importante atto di affidamento, la Diocesi si impegna, non appena sarà possibile, a realizzare una nuova opera caritativa a servizio delle persone che arrivano da fuori città per assistere ed essere vicini ai propri cari ammalati e hanno bisogno di un luogo in cui poter pernottare e prepararsi i pasti.

Le autorità civili del territorio esprimeranno la loro partecipazione a questo momento di preghiera attraverso un video messaggio.

La Diocesi invita i fedeli ad esporre nelle proprie abitazioni l’immagine della Madonna di Monte Berico. Chi ne fosse sprovvisto può stampare questa cartolina .