Diocesi In primo piano

Concerto-meditazione “Ecce Ancilla Domini” in omaggio alla Cattedrale

È promosso dall'Istituto diocesano di Musica Sacra e Liturgica Ernesto Dalla Libera ed è trasmesso il 25 marzo, alle 16.30, da Radio Oreb, Tva Vicenza e sul Canale YouTube della nostra Diocesi. Telechiara lo propone lo stesso giorno alle 20.
di Ma. Ra.

Un concerto-meditazione promosso dall’Istituto diocesano di Musica Sacra e Liturgica “Ernesto Dalla Libera” e realizzato a porte chiuse nella Cattedrale di Vicenza in occasione della festa solenne dell’Annunciazione. Si chiama Ecce Ancilla Domini ed è trasmesso il 25 marzo, alle 16.30, da Radio Oreb, Tva Vicenza e sul Canale YouTube della nostra Diocesi. Telechiara lo propone lo stesso giorno alle 20. «È un modo per poter raggiungere le famiglie della diocesi di Vicenza al sopraggiungere della Settimana Santa – spiega il direttore maestro Massimo Donadello – portando direttamente nelle loro case, grazie alla disponibilità dei media del nostro territorio che ringraziamo, un messaggio di speranza in vista della Pasqua di Resurrezione, in questo periodo che limita i nostri spostamenti. La data non è casuale: il 25 marzo è la festa dell’Annunciazione, cui è dedicata la Cattedrale. La musica e le meditazioni proposte siano dunque un annuncio di serenità e fiducia per tutti coloro che potranno seguire l’evento».

Al centro della meditazione musicale ci sono le cinque antifone di comunione composte per le domeniche di Quaresima, su testo del poeta vicentino don Giovanni Costantini e musicate da altrettanti compositori veneti e alcuni brani mariani. Il programma è eseguito dal coro E. Dalla Libera, dall’ensemble strumentale Daltrocanto coordinato da Paolo Zuccheri, con le voci soliste del soprano Ji Min Oh e del contralto Sara Tommasini. Direttore Massimo Donadello. Tre le meditazioni- riflessioni di carattere teologico-biblico-spirituale, pillole di 5 minuti, curate da don Pierangelo Ruaro, don Aldo Martin e don Gaetano Comiati.

«Si tratta di un omaggio alla Cattedrale – spiega don Ruaro, direttore dell’Ufficio liturgico della Diocesi -. È un connubio tra musica ed arte con immagini suggestive dell’interno della nostra chiesa-madre realizzate con un drone. Nel mio intervento spiego che cos’è una Cattedrale e perché è importante per una comunità: si trova al centro della città, è l’edificio più imponente, basta recarsi a Monte Berico e guardare giù. È l’unica chiesa, poi, che contiene la cattedra, luogo di insegnamento, dalla quale il Vescovo annuncia il Vangelo. Al suo interno si svolgono gli eventi più importanti in Diocesi ed è garantita una messa al giorno, nel nostro caso alle 8 di mattina». Don Aldo Martin, rettore del Seminario spiega l’evento biblico dell’Annunciazione partendo dai quadri custoditi in Cattedrale. Affidata al liturgista don Gaetano Comiati, invece, una piccola riflessione sul Tempo di Quaresima.

L’evento è stato realizzato in collaborazione con la Diocesi di Vicenza e il contributo del Comune di Vicenza. Riprese e montaggio a cura di Giancarlo Cappellaro.