Diocesi In primo piano

28 giovani al gruppo Sichem per un percorso di senso

Le tappe del cammino prevedono un incontro mensile di gruppo all’Ora Decima e un incontro personale al mese con la guida spirituale.
di Margherita Grotto

27 anni di Sichem, 28 ragazzi tra i 20 e i 33 anni iscritti per l’anno 2020/2021, tappa zero domenica 11 ottobre. Sono numeri che già parlano di una storia virtuosa.

Il percorso di discernimento vocazionale, rivolto a giovani che desiderano mettersi in ascolto della Parola del Signore per tentare di cogliere i movimenti che lo Spirito sta operando dentro i passi del loro cammino, è partito e fa già ben sperare. Nel pomeriggio della seconda domenica di ottobre, negli spazi del Centro vocazionale Ora Decima, in Contrà Santa Caterina, a Vicenza, si è tenuta la presentazione di un percorso annuale (personale e di gruppo) che “scava dentro”.

Chi sono? In quale direzione va la mia vita? Che cosa mi manca davvero? Di quale senso sono alla ricerca? sono le domande che scuotono ogni persona. Il Sichem (nella foto grande la veglia del 2018 con il Vescovo) ha come obiettivo quello di metterle davanti a Dio, facendo discernimento alla luce della Parola, imparando l’arte dell’ascolto di se stessi e un metodo nell’avventura della preghiera, sperimentando pure l’esperienza dell’accompagnamento spirituale.

«Già nel primo incontro abbiamo raccolto le motivazioni che spingono i 28 ragazzi a intraprendere questo cammino – racconta don Luca Lorenzi, responsabile vocazionale di Ora Decima -. È emersa una grande voglia di scoprire la fede all’interno delle scelte di vita».

«Mi sembra che il desiderio di Parola che i giovani nutrono in cuor loro ci sia da sempre, ma forse quest’anno, alla luce di quanto vissuto per l’emergenza sanitaria, li ha portati a riflettere maggiormente sulla loro vita, ad ascoltarsi di più, e il desiderio di risposte di fede è emerso con più vigore» commenta don Andrea Dani, responsabile della comunità vocazionale “Il Mandorlo”. «Si sta facendo sentire forte il bisogno di percorsi di senso, in sintonia con il tempo che stiamo vivendo. Ecco spiegati i numeri elevati dei campi di spiritualità estivi, della lectio settimanale per i giovani all’Ora decima, del Gruppo Sentinelle… – concordano entrambi i sacerdoti -. Lo stesso Sichem ha da sempre registrato una media di 20 iscritti all’anno, con un brusco calo tre anni fa, quando il numero di persone si aggirava sulla decina, risalito invece quest’anno».

Le tappe del percorso Sichem prevedono un incontro mensile di gruppo, all’Ora Decima, indicativamente la prima domenica del mese, e un incontro mensile personale con la guida spirituale. I prossimi appuntamenti saranno il fine settimana del 7 e 8 novembre sul discernimento spirituale, seguito da domenica 6 dicembre con focus sul tema “localizzarsi”. Dal 26 al 28 dicembre sono in programma gli esercizi spirituali vocazionali a Villa San Carlo. Le tematiche del primo trimestre 2021 verteranno sul “decidersi”, “vocazione-alleanza” e “vocazione-intimità”. Spazio alla settimana di condivisione vocazionale dal 21 al 27 marzo, approfondimento su “vocazione-servizio” in aprile, su “fedeltà” in maggio, sulla domanda “chi cerchi?” in giugno, per concludere con l’invito “seguimi” in settembre.